Ancora…

È quasi impossibile, per noi operatori, rimanere impassibili e razionali di fronte alle notizie drammatiche che ogni giorno leggiamo sui giornali riguardanti omicidi di donne o altre gravissime violenze nei loro confronti.

Per esempio, si parla di una donna stuprata da quattro uomini, con le atroci modalità di cui abbiamo letto: un fatto di una gravità estrema, non che altri lo siano di meno, ma dimostra che questi “personaggi” non hanno alcuna remora, alcun timore, e si raggruppano per compiere questi scempi chiamati delitti su donne inermi ed indifese.

Noi pensiamo di non avere avuto sufficienti reazioni e controlli dopo l’invasione di tanti maschi, oltre la petulante ed invasiva richiesta di denaro, da parte di costoro, in qualsiasi posto ci siamo recati per i nostri acquisti, ma soprattutto non ci siamo chiesti dove potessero sfogare legalmente i loro istinti sessuali. Ci siamo sempre dati risposte evasive, che comunque ci hanno lasciato in apprensione… ora abbiamo avuto una risposta che non possiamo, e non vogliamo, assolutamente, accettare.

E che dire degli atroci delitti commessi da quel padre e marito a Francavilla, prima di togliersi la vita? E se non bastasse, ancora oggi, un altro delitto commesso dal marito settantacinquenne nei confronti della moglie, nelle Marche; che cosa ci può far presagire che la catena non si interrompa?

Rilanciamo ancora il nostro appello alla prevenzione, che è la cosa più importante: ci sono tante associazioni di volontariato che si occupano dei problemi di violenza alle donne. Informatevi, ed informate, e chiamate il numero telefonico istituzionale gratuito 1522 (h 24), che vi metterà immediatamente in collegamento con le associazioni della vostra zona. E ciò non quando siete nella conflittualità estrema, ma non appena si appalesano le prime avvisaglie.

I volontari del Telefono Azzurro Rosa sono tutti con voi, raggiungibili attraverso i seguenti numeri.

  • 030 3530301
  • 800 001122
  • 337 427363

Telefono Azzurro Rosa e Ambrosi insieme contro la violenza

Un’occasione per aiutarci e per preparare il Natale con ottimi prodotti

Nelle giornate 15, 16 e 17 dicembre, dalle 10 alle 19, i volontari del Telefono Azzurro Rosa saranno in Corso Zanardelli a Brescia. Saremo vicino all’edicola, presso un banco allestito assieme al Caseificio Ambrosi. Lì avremo a disposizione i prodotti del famoso Caseificio, per chi vorrà aiutarci con un’offerta. Andrà tutto a sostegno delle nostre iniziative contro la violenza alle donne ed ai bambini. Ti aspettiamo!

5x1000 2017

5 per mille 2017

Anche quest’anno potete destinare il 5 per mille alle associazioni di volontariato iscritte nell’apposito elenco dell’Agenzia delle Entrate. Anche la nostra Associazione che si occupa di violenze ai bambini ed alle donne è iscritta in tale elenco.
Per destinare il 5 per mille della Dichiarazione dei redditi (730, CUD, Unico):

  • firmi nel riquadro “Sostegno del volontariato, delle associazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale, delle associazioni riconosciute che operano nei settori di cui all’art. 10, c.1, lett a), del D.Lgs. n. 460 del 1997
  • indichi il nostro numero di codice fiscale: 98037450172.

17 Giugno: Festa del Telefono Azzurro Rosa

Sabato 17 Giugno presso la sede degli Alpini di S. Zeno Naviglio, Via Giuseppe Mazzini 15, si terrà uno spiedo di beneficenza con aperitivo, minestrina “sporca” spiedo con polenta, frutta, verdura, bevande e caffè…

Costo € 20 (adulti) e € 10 (ragazzi da 7 a 15 anni)
Spiedo da asporto € 10 a porzione.

Ritrovo alle 19

Per prenotazioni telefonare a:
Ivana Giannetti 337 427363
Massimo 392 1024115
Valmorino 030 2160427 (Alpini S. Zeno)

Il ricavato servirà per finanziare la Casa del Telefono Azzurro Rosa.
Si ringrazia per la collaborazione il gruppo alpini di S. Zeno e il Gruppo Pensionati di Borgosatollo.